cerco - offro

UNIVOC cerca volontari per un nuovo servizio per studenti di musica non vedenti

L'U.N.I.VO.C. (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi) di Bologna vuole creare un servizio di supporto e assistenza agli studenti di musica non vedenti che frequentano corsi in scuole pubbliche e/o con insegnanti privati.
Fra le attività previste, una delle principali è quella di trascrizione di spartiti musicali in Braille, oggi possibile grazie alle tecnologie informatiche, con procedimenti semi-automatici.
Il servizio, coerentemente con le finalità dell'Univoc, sarà realizzato grazie all'apporto del volontariato. Perciò l'associazione sta cercando colontari che vogliano collaborare per fornire questo servizio e che sappiano copiare spartiti musicali con il software notazionale Finale. Sarà poi compito di operatori del Servizio, provvedere alle procedure di transcodifica nella notazione musicale Braille.

Chi potrà accogliere l'appello, contribuirà alla realizzazione di un servizio di cui si avverte fortemente la necessità, e che l'Univoc intitolerà al compianto Maestro Ottavio Orioli, docente di straordinarie doti professionali ed umane, che per moltissimi anni ha rappresentato la colonna portante della scuola di musica dell'Istituto F. Cavazza della nostra città.
    

Per informazioni:
tel. 051-334967 | cell. 366/1097221 | nfo@univocbologna.it

 

 

icona facebookicona twittericona invio mailicona stampa